Guida completa

Come funziona il mercato azionario?

Ti sei mai chiesto come funziona il mercato azionario? Ti piacerebbe investire in azioni, ma non sai da dove iniziare? Sei spaventato dai rischi e dalla volatilità del mercato finanziario? Se la risposta è sì, questa guida fa al caso tuo. In questo articolo, ti spiegheremo cos’è il mercato azionario, come funziona, quali sono i suoi vantaggi e i suoi rischi, quali sono gli strumenti e le piattaforme per investire e come gestire il tuo portafoglio. Seguici e scoprirai che investire in azioni non è una truffa, ma una scelta vantaggiosa e costruttiva, se fatta con criterio e competenza.

Image Header

Cos'è e come funziona il mercato azionario?

Il mercato azionario è il luogo dove si comprano e si vendono le azioni, cioè le quote di proprietà di una società. Investire in azioni significa acquistare una parte del capitale di un’impresa e sperare che il suo valore aumenti nel tempo, generando un profitto per l’investitore. Il mercato azionario funziona grazie all’incontro tra la domanda e l’offerta di azioni. La domanda è rappresentata dagli investitori, cioè le persone o le entità che vogliono comprare le azioni.  L’offerta è rappresentata dalle società, cioè le imprese che emettono le azioni per finanziarsi, o dagli azionisti, cioè i possessori di azioni che vogliono venderle. Il prezzo di un’azione dipende dal rapporto tra domanda e offerta: se la domanda supera l’offerta, il prezzo sale; se l’offerta supera la domanda, il prezzo scende.

Il mercato azionario si divide in due segmenti, il mercato primario e il mercato secondario:

  • il mercato primario è quello dove le società collocano le loro azioni per la prima volta, tramite un’operazione chiamata offerta pubblica iniziale (IPO). In questo modo, le società raccolgono dei capitali da destinare ai loro progetti di sviluppo. Gli investitori che partecipano all’IPO diventano azionisti della società e ricevono un certificato che attesta la loro quota di proprietà.
  • il mercato secondario è quello dove le azioni già emesse sono negoziate tra gli investitori. In questo modo, gli investitori possono comprare o vendere le azioni in base alle loro aspettative e alle loro strategie. Il mercato secondario è quello che determina il valore di mercato di una società, in base alla quotazione delle sue azioni.

Quali sono i segmenti del mercato azionario?

Il mercato azionario italiano si compone di diversi segmenti, in base al tipo di azioni e di investitori coinvolti. I principali segmenti sono:

  • MTA (Mercato Telematico Azionario): è il segmento principale, dove sono negoziate le azioni delle società più grandi e importanti, che devono rispettare dei requisiti di trasparenza, liquidità e capitalizzazione. Il MTA comprende anche il segmento STAR, dedicato alle società a media capitalizzazione che si distinguono per elevati standard di qualità e governance.
  • AIM Italia (Alternative Investment Market): è il segmento dedicato alle società di piccole e medie dimensioni, che vogliono accedere al mercato azionario con procedure semplificate e costi ridotti. L’AIM Italia offre alle società una maggiore flessibilità e una minore regolamentazione, ma anche una minore visibilità e liquidità.
  • Borsa Italiana Equity MTF: è il segmento dedicato alle società che non soddisfano i requisiti per essere ammesse agli altri segmenti, ma che vogliono comunque offrire le loro azioni al pubblico. Si tratta di un mercato non regolamentato, ma gestito da Borsa Italiana, che ne assicura la trasparenza e la sicurezza.
mercato azionario

Come investire nel mercato azionario?

Per investire nel mercato azionario, occorre aprire un conto presso un intermediario finanziario, come una banca o un broker, che sia autorizzato ad operare in Borsa.  L’intermediario offre al cliente una piattaforma di trading online, tramite la quale il cliente può inviare gli ordini di acquisto o di vendita delle azioni. L’intermediario si occupa di eseguire gli ordini sul mercato, di registrare le operazioni e di gestire il portafoglio del cliente. L’intermediario richiede al cliente una commissione per ogni operazione, che varia in base al tipo di servizio e di strumento.

Per scegliere le azioni su cui investire, il cliente può basarsi su due tipi di analisi: l’analisi fondamentale e l’analisi tecnica.

L’analisi fondamentale consiste nello studio dei dati economici e finanziari di una società, per valutare la sua solidità, la sua redditività, la sua competitività e le sue prospettive future.

L’analisi tecnica consiste nello studio dei grafici dei prezzi delle azioni, per individuare dei modelli, dei trend, dei supporti e delle resistenze, che possano suggerire il momento migliore per entrare o uscire dal mercato. L’analisi tecnica si basa su degli indicatori, come le medie mobili, gli oscillatori, i volumi, che aiutano a interpretare i movimenti dei prezzi.

Se vuoi approfondire il tema dell’analisi tecnica, ti consiglio di leggere il nostro articolo: analisi tecnica per il trading, dove troverai una guida completa e pratica per usare gli strumenti di analisi tecnica nel trading online.

mercato azionario

Quali sono i vantaggi e i rischi del mercato azionario?

Investire nel mercato azionario può offrire dei vantaggi, ma anche dei rischi, che è bene conoscere prima di iniziare.

I principali vantaggi sono:

  • Rendimento: il mercato azionario può offrire dei rendimenti superiori ad altri tipi di investimento, come i titoli di Stato, i conti deposito, i fondi comuni. Il rendimento di un’azione dipende dal suo prezzo e dal suo dividendo, cioè la parte di utile che la società distribuisce agli azionisti. Il rendimento medio annuo del mercato azionario italiano negli ultimi 10 anni è stato del 6,5%.
  • Diversificazione: il mercato azionario offre la possibilità di diversificare il proprio portafoglio, cioè di investire in azioni di diversi settori, paesi, dimensioni, caratteristiche. In questo modo, si può ridurre il rischio di dipendere da un solo fattore e si può sfruttare le opportunità offerte da diversi mercati.
  • Liquidità: il mercato azionario offre una buona liquidità, cioè la facilità di trasformare le azioni in denaro. Le azioni più quotate e scambiate sono facilmente vendibili sul mercato, senza dover aspettare tempi lunghi o subire perdite significative.

I principali rischi sono:

  • Perdita: il mercato azionario può comportare delle perdite, se il prezzo delle azioni scende al di sotto del prezzo di acquisto. Le perdite possono essere limitate o amplificate a seconda della strategia di investimento, del livello di leva finanziaria, del tipo di ordine usato. Le perdite possono essere realizzate o potenziali, a seconda che si vendano o si mantengano le azioni.
  • Rischio: il mercato azionario è soggetto a diversi tipi di rischio, che possono influenzare il rendimento delle azioni. Il rischio di mercato è il rischio legato alle fluttuazioni generali dei prezzi, dovute a fattori macroeconomici, geopolitici, sociali, ecc. Il rischio di impresa è il rischio legato alle performance specifiche di una società, dovute a fattori gestionali, finanziari, operativi, ecc. Il rischio di liquidità è il rischio di non riuscire a vendere le azioni a un prezzo adeguato, a causa di una scarsa domanda o offerta sul mercato.
  • Volatilità: il mercato azionario è caratterizzato da una forte volatilità, cioè da variazioni elevate e rapide dei prezzi delle azioni. La volatilità può essere un’opportunità o una minaccia, a seconda del profilo di rischio e dell’orizzonte temporale dell’investitore. La volatilità può essere misurata da alcuni indicatori, come lo standard deviation, il beta, il VIX.

Per gestire al meglio il rischio e la volatilità, è importante usare delle tecniche di money management, cioè di gestione del capitale e delle posizioni. Queste tecniche permettono di stabilire in anticipo quanto investire, quando entrare e uscire dal mercato, quanto rischiare e quanto guadagnare. Tra queste tecniche, spiccano l’uso di stop loss e take profit, cioè di ordini automatici che chiudono le posizioni in caso di raggiungimento di un livello di perdita o di profitto prefissato.

Se vuoi approfondire il tema del money management, ti consiglio di leggere il nostro articolo: che cosa è il money management?, dove troverai una guida dettagliata e pratica per usare le tecniche di money management.

Quali sono gli strumenti per investire nel mercato azionario?

Per investire nel mercato azionario, si possono usare diversi strumenti, che offrono caratteristiche e vantaggi diversi. I principali strumenti sono:

  • Azioni: sono le quote di proprietà di una società, che danno diritto a partecipare agli utili e alle decisioni dell’impresa. Le azioni possono essere ordinarie o privilegiate, a seconda dei diritti che conferiscono. Le azioni possono essere negoziate sul mercato azionario o su altri mercati, come il mercato OTC (Over The Counter), dove gli scambi avvengono direttamente tra le parti, senza intermediari.
  • ETF (Exchange Traded Fund): sono dei fondi che replicano l’andamento di un indice di Borsa, come il S&P 500, il Dow Jones, il FTSE Mib, ecc. Gli ETF permettono di investire in un paniere di azioni con un solo strumento, riducendo i costi e la complessità. Gli ETF possono essere negoziati sul mercato azionario o su altri mercati, come il mercato ETFplus, dedicato agli ETF e ai prodotti simili.
  • Derivati: sono degli strumenti finanziari che derivano il loro valore da un altro strumento, detto sottostante, che può essere un’azione, un indice, una materia prima, ecc. I derivati più comuni sono le opzioni e i futures, che permettono di speculare o di coprirsi dal rischio di variazione del prezzo del sottostante. I derivati possono essere negoziati sul mercato azionario o su altri mercati, come il mercato IDEM, dedicato ai derivati su azioni e indici.

Se vuoi approfondire il tema di cosa sono i derivati e come funzionano in finanza leggi l’articolo di approfondimento che abbiamo preparato per te. 

mercato azionario

Quali sono le piattaforme per investire nel mercato azionario?

Per investire nel mercato azionario, si possono usare diverse piattaforme, che offrono servizi e funzionalità diversi. Le principali piattaforme sono:

  • eToro: è una piattaforma di social trading, che permette di seguire e copiare le operazioni di altri investitori, chiamati Popular Investor. eToro offre anche la possibilità di creare e gestire dei portafogli personalizzati, chiamati CopyPortfolios, che includono diversi tipi di asset, come azioni, ETF, criptovalute, ecc. eToro è una piattaforma regolamentata, sicura e facile da usare, adatta sia ai principianti che ai professionisti.
  • FP Markets: è una piattaforma di trading online, che offre l’accesso a diversi mercati finanziari, tra cui il mercato azionario, il mercato forex, il mercato delle materie prime, ecc. FP Markets offre anche la possibilità di usare diversi strumenti di analisi, di formazione e di assistenza, per migliorare le proprie competenze e le proprie performance. FP Markets è una piattaforma regolamentata, affidabile e competitiva, adatta sia ai trader che agli investitori.
  • Piattaforme di trading delle banche: sono le piattaforme offerte dalle banche ai propri clienti, per consentire loro di investire nel mercato azionario e in altri mercati finanziari. Queste piattaforme offrono il vantaggio di integrare il conto di trading con il conto corrente e di usufruire dei servizi e della consulenza della banca. Tuttavia, queste piattaforme possono avere dei costi più elevati e delle funzionalità più limitate rispetto ad altre piattaforme.

Se vuoi approfondire il tema delle piattaforme di trading, ti consiglio di leggere il nostro articolo Come Funziona il Trading Online, dove troverai una guida completa e pratica per scegliere e usare le piattaforme di trading online.

Raccolta di risorse gratuite sul trading

Scarica gratis la più grande raccolta di risorse gratuite sul trading in Italia

day-2-1 (1)

Trading Starter Kit

La raccolta di corsi sul trading pensati per portarti da zero a chiudere in profitto le tue prime operazioni in autonomia! Accedi ora a 24 ore di corsi + 1 strategia per fare profitti.

Ecco alcuni corsi che troverai:

  • L’analisi tecnica per sapere sempre quando tradare
  • L’analisi volumetrica per assicurarti dei trade precisi
  • L’analisi grafica per vedere al volo le opportunità di profitto
  • Il corso completo sulle Candele Giapponesi per evitare di perdere soldi

Domande frequenti

Speriamo che le nostre risposte ti possano chiarire alcuni dubbi e incoraggiare a iniziare il tuo percorso verso la libertà finanziaria.

Cos'è il Mercato Azionario?

Il Mercato Azionario è una piattaforma dove vengono scambiate azioni di società quotate in borsa. Le azioni rappresentano quote di proprietà nelle società e sono acquistate e vendute dagli investitori. Questo mercato fornisce alle aziende una fonte di finanziamento e agli investitori l’opportunità di guadagnare attraverso la crescita del valore delle azioni.

Informazioni chiave:

  1. Piattaforma per lo scambio di azioni.
  2. Azioni rappresentano quote di proprietà.
  3. Opportunità di guadagno attraverso la crescita del valore delle azioni.

Come posso iniziare a investire nel Mercato Azionario?

Per iniziare a investire nel Mercato Azionario, è necessario seguire alcuni passaggi chiave. Prima di tutto, è consigliabile acquisire una conoscenza di base del funzionamento del mercato e delle azioni. Successivamente, aprire un conto presso un intermediario autorizzato per poter effettuare transazioni. Infine, diversificare il proprio portafoglio per ridurre i rischi e monitorare regolarmente le performance degli investimenti.

Informazioni chiave:

  1. Acquisire conoscenza di base del mercato.
  2. Aprire un conto con un intermediario autorizzato.
  3. Diversificare il portafoglio per ridurre i rischi.

Cosa sono i dividendi e come funzionano?

  1. Pagamento di un oneroso anticipo.
  2. Spese accessorie elevate e variabili.
  3. Vincolo contrattuale a lungo termine.
  4. Esposizione a variazioni di tassi di interesse o valore immobiliare.

Come valutare il rischio degli investimenti in azioni?

Valutare il rischio degli investimenti in azioni è essenziale per gli investitori. Diversificare il portafoglio, comprendere la volatilità delle azioni e monitorare attentamente gli indicatori di mercato sono pratiche fondamentali. Inoltre, analizzare i fondamentali delle società, la loro storia di crescita e la solidità finanziaria aiuta a prendere decisioni informate.

Informazioni chiave:

  1. Diversificare il portafoglio per ridurre il rischio.
  2. Comprendere la volatilità delle azioni.
  3. Analizzare i fondamentali delle società.

Cosa sono gli indici di mercato e perché sono importanti?

Gli indici di mercato sono rappresentazioni statistiche delle variazioni di valore di un gruppo di azioni. Sono importanti perché forniscono un’indicazione generale delle performance del mercato azionario o di un settore specifico. Investire in fondi indicizzati, che replicano un indice, consente agli investitori di ottenere esposizione a un’ampia gamma di azioni, riducendo il rischio idiosincratico.

Informazioni chiave:

  1. Rappresentazioni statistiche delle variazioni di valore.
  2. Indicazione generale delle performance del mercato.
  3. Investire in fondi indicizzati per ridurre il rischio idiosincratico.

Come influiscono gli eventi economici sul mercato azionario?

Gli eventi economici possono avere un impatto significativo sul mercato azionario. Variazioni nei tassi di interesse, annunci di risultati finanziari delle aziende e decisioni politiche possono influenzare i prezzi delle azioni. È essenziale per gli investitori comprendere come tali eventi possono plasmare il mercato e adattare le proprie strategie di investimento di conseguenza.

Informazioni chiave:

  1. Gli eventi economici possono influenzare i prezzi delle azioni.
  2. Variazioni nei tassi di interesse possono avere impatti significativi.
  3. Adattare le strategie di investimento in risposta agli eventi economici.

Concludendo, investire nel mercato azionario richiede una comprensione approfondita dei suoi meccanismi. Dall’apertura di un conto presso un intermediario autorizzato alla valutazione del rischio e alla comprensione degli indici di mercato, seguire queste linee guida può aiutare gli investitori a prendere decisioni più informate. Restare informati sugli eventi economici e adattare le strategie in modo flessibile sono fondamentali per il successo nel dinamico mondo del mercato azionario.

Informazioni chiave generali:

  1. Comprensione approfondita dei meccanismi del mercato azionario.
  2. Restare informati sugli eventi economici è essenziale.
  3. Adattare le strategie di investimento in modo flessibile per il successo a lungo termine.