5 modi per accumulare capitale e creare ricchezza

Home»Articoli»5 modi per accumulare capitale e creare ricchezza
Piano accumulo capitale

Il denaro affascina, non è una novità. Chi non sogna di diventare ricco e di essere (multi) milionario?

La domanda che si fanno tutti è: come si fanno i soldi velocemente?

Scambiamo attraverso il nostro lavoro, il nostro bene più prezioso, ovvero il nostro tempo (e talvolta anche un po’ della nostra salute) in cambio di una ricompensa economica.

Perché alcune persone riescono a creare ricchezze reali di diversi milioni o addirittura decine di milioni dal nulla mentre altre riescono a malapena a vivere, o addirittura a sopravvivere?

Quando prendi decisioni sbagliate, il tempo è contro di te e diventa sempre più difficile cambiare rotta. Al contrario, quando prendi le decisioni giuste nella tua vita, generalmente inneschi un circolo virtuoso che amplifica questo fenomeno. È il risultato di uno stato d’animo rigoroso e paziente.

Accumulare capitale: il trittico della ricchezza

La creazione di ricchezza dipende da 3 fattori essenziali. Per accelerare la crescita del proprio patrimonio non esiste una formula magica, ma metodo e rigore.

Conoscenza e informazione

Il primo pilastro della ricchezza è costituito da conoscenza e informazione nei suoi vari aspetti. Per mettere in atto le decisioni giuste per le tue finanze, dovrai imparare a saper capire.

Ascoltiamo regolarmente i seguenti argomenti:

  • Non mi interessa
  • Non mi piacciono i numeri e non capisco gli investimenti
  • Non voglio fare la fatica di imparare

In questo caso, dimentica la possibilità di far crescere la tua ricchezza in modo efficace. Se i soldi che guadagni ogni mese hanno un valore per te e vuoi farli crescere per la tua vecchiaia o per poter trasmettere qualcosa ai tuoi figli, dovrai fare sul serio.

Due ore a settimana sono il tempo minimo da dedicare. Questo tempo dovrebbe essere utilizzato per istruirti finanziariamente sulle diverse opzioni a tua disposizione, investire e far crescere la tua ricchezza. Attenzione, però, a non soccombere alle lusinghe di venditori di sogni e formazioni di ogni tipo. La formazione si presenta in diverse forme, tra cui:

  • conoscenza di diversi veicoli di investimento
  • suggerimenti fiscali per investire in immobili
  • informazioni su un’azione quotata
  • capire come funzionano le opzioni su azioni
  • conoscenza dei lavori di ristrutturazione di un appartamento
  • sapere come trasmettere una proprietà esentasse
  • comprendere i rischi di un investimento

A volte teorico, a volte pratico, il campo della conoscenza è ampio. Richiede, quindi, un lavoro diligente, ma ti consente di fare le scelte giuste e comprendere i rischi inerenti a ciascuna decisione.

Su Metaskill puoi iniziare a muovere i primi passi per raggiungere la tua libertà finanziaria, grazie all’accesso senza limiti a tutte le risorse operative per risparmiare, investire e migliorare le tue finanze.

Investire non è un fiume calmo.

Dovrai superare periodi di crisi, mantenere il sangue freddo nelle turbolenze.

L’educazione finanziaria sarà la chiave di volta della tua educazione emotiva relativa ai tuoi investimenti.

Senza questa conoscenza, ti esponi al rischio di non capire i tuoi investimenti, di lasciarti travolgere dalle tue emozioni, di lasciarti influenzare da discorsi di parte…

Più avanzi nella conoscenza del mondo degli investimenti, più sarai in grado di aumentare il rendimento atteso del tuo patrimonio.

Da zero ai tuoi primi investimenti in totale sicurezza. Inizia ad investire e guadagnare con il “Finanza Starter Kit”.

Velocità e tempo

Questo secondo pilastro è il motore della creazione di ricchezza.

La creazione di valore è legata al tempo. L’immobilismo e l’inazione ti impoveriranno, mentre l’azione sarà benefica per il tuo patrimonio. Se vuoi diventare ricco, devi agire.

Dal punto di vista finanziario, se non fai nulla, il tempo è contro di te. Prendere decisioni e agire per i propri investimenti significa avere il tempo come alleato.

Il tempo perso ha un costo.

Ogni mese che passa è in realtà due mesi persi per i tuoi risparmi. L’inflazione consuma ogni giorno un po’ di più del tuo capitale. E il costo opportunità non può mai essere recuperato.

È importante capire che aumentare il rendimento non significa necessariamente aumentare il rischio. Se decidi di farti carico delle tue finanze, può comportare la riduzione o addirittura l’eliminazione dei costi e l’ottimizzazione della tassazione dei tuoi investimenti.

Investire il prima possibile ti consentirà di allenarti emotivamente sull’investimento.

Per poter guadagnare denaro, devi imparare a gestire le tue emozioni. Più crisi hai vissuto nella tua vita di investitore, più imparerai a mantenere la calma.

Leva e indebitamento

La leva si riferisce al rapporto tra la ricchezza totale e quella netta (senza debiti).

Quest’ultimo pilastro del trittico della ricchezza è un vero catalizzatore per diventare ricchi perché può accelerare la crescita dei tuoi investimenti.

L’uso della leva finanziaria è uno strumento potentissimo ma se può moltiplicare la crescita di un patrimonio, ne moltiplica anche i rischi. Ricorda però che, con le giuste competenze, è possibile investire in sicurezza.

Generalmente, la leva finanziaria è massima quando acquisti il ​​tuo primo immobile. Hai pochi beni e un prestito consistente per finanziare questo primo acquisto.

Se la leva finanziaria è un potente acceleratore di ricchezza, impostare una strategia con un obiettivo di leva costante è complesso.

Esistono diverse categorie di leva disponibili per gli investitori. Il credito immobiliare è il più conosciuto perché è il più democratizzato. Se il mutuo ammortizzabile ottenuto sulla base del nostro reddito è il più diffuso, ce ne sono altri che offrono vantaggi e svantaggi.

La tua capacità di prestito a vita dovrebbe essere vista come una vera risorsa a tua disposizione. Se dedichi questa capacità di indebitamento a un singolo acquisto di un’abitazione principale o a investimenti locativi, avrà conseguenze a lungo termine molto importanti sul modo in cui si svilupperanno i tuoi beni.

Sta a te mettere in atto la strategia in linea con i tuoi obiettivi di creazione di ricchezza e libertà finanziaria.

Di seguito è riportata un’illustrazione dei diversi strumenti di leva finanziaria che puoi utilizzare in diversi momenti della tua vita.

La leva finanziaria può essere considerata come un’ulteriore copertura contro l’inflazione. La condizione è che il denaro preso in prestito sia sistematicamente investito in beni materiali.

Avere un obiettivo di leva per la tua ricchezza è strategico per diventare ricchi.

La leva dipende ovviamente dall’ammontare del tuo patrimonio e dalla tua età. Avere una leva finanziaria iniziale di 10 sul tuo primo investimento immobiliare non è rilevante.

Allo stesso modo, una leva di 0,1 per un 60enne con un patrimonio di 5 milioni può essere considerevole.

Accumulare capitale: cos’è il PAC

Vuoi aumentare la redditività dei tuoi investimenti? Per (ri)valutare il tuo patrimonio? PAC sta per Piano di accumulo del capitale: consente di assicurarti la valorizzazione dei tuoi beni e la sostenibilità del tuo patrimonio. Aumentare il valore della tua ricchezza equivale ad accertarti che sia redditizia e protetta.

Il capitale, di fondo, è un investimento da cui trai reddito, regolare o meno.

Tutti messi insieme, i tuoi investimenti costituiscono il tuo capitale totale. L’obiettivo è farlo crescere, tutelarlo e far sì che abbia una buona redditività, vale a dire valorizzarlo.

I vantaggi legati a un piano di accumulo del capitale sono molteplici.

La valorizzazione del patrimonio ti consente di assicurarti una maggiore redditività ottimizzando i tuoi investimenti o di farli crescere velocemente quando investi. Uno dei PAC migliori da fare ad esempio è quello sugli sugli ETF, per guidarti nella scelta abbiamo preparato un articolo con i 3 migliori consigli per investire con un PAC su ETF.  

Valorizzando il tuo capitale, proteggi in primis i tuoi beni dall’inflazione, per esempio.

Accumulare capitale: Il PRA

Il PRA (Piano di risparmio in azioni) è un sistema che consente di costituire un portafoglio di azioni investite direttamente o tramite fondi. Il PRA offre una tassazione molto vantaggiosa: è un pacchetto esentasse che consente alle persone fisiche di gestire un portafoglio di titoli senza pagare l’imposta sulle plusvalenze realizzate o essere tassati sui dividendi. Per beneficiare dei vantaggi fiscali del PRA, nessun recesso deve avvenire prima di 5 anni.

I pagamenti effettuati a un PRA sono limitati a 150.000 euro, ma l’importo delle attività detenute non è limitato. In questo modo il piano può raggiungere un valore superiore a 150.000 euro in caso di capital gain.

Come funziona

I pagamenti in un PRA non hanno un importo minimo. I titoli ammissibili sono principalmente azioni di società con sede legale nell’Unione Europea, ma non solo: anche quote di fondi comuni di investimento, Sicav o ETF investiti per almeno il 75% in azioni e titoli di società ammissibili.

A chi è rivolto

Il PRA è dedicato a coloro che desiderano accumulare risparmio e far crescere il proprio patrimonio nel medio/lungo termine.

Accumulare capitale: l’assicurazione sulla vita

Nel 2019 le assicurazioni sulla vita hanno rappresentato circa il 40% del risparmio, in Italia. Il loro successo è dovuto, in particolare, alle prospettive di rendimento, molto più allettanti di alcuni libretti di risparmio.

La tabella qui sotto riassume l’incremento delle polizze vita sottoscritte negli ultimi due anni:

Fonte: https://www.firstcisl.it/wp-content/uploads/2023/04/Dinamiche_Industria_Assicurativa_anno_2022_tabella_1.jpg

L’assicurazione sulla vita è una soluzione di risparmio finanziario basata su due principi:

  • Assicurazione vita: lo scopo è quello di accumulare un risparmio che generi interessi e cresca nel tempo per finanziare un progetto personale o integrare il proprio reddito, in particolare in pensione
  • Assicurazione in caso di morte: consente di lasciare in eredità parte dei tuoi beni al di fuori del tuo patrimonio immobiliare ai beneficiari di tua scelta e ad un costo inferiore.

I vantaggi

Beneficiando di una grande flessibilità, gli importi risparmiati sono disponibili in qualsiasi momento.

Ma questi non sono gli unici vantaggi dell’assicurazione sulla vita. Come accennato sopra, questa polizza tutela i propri cari garantendo loro il pagamento di una somma forfettaria in caso di morte.

Questi diversi elementi rendono l’assicurazione sulla vita un investimento interessante sia che si tratti di realizzare un progetto personale, sia di prepararsi alla pensione o anche di garantire il futuro dei propri cari.

Vuoi stipulare una polizza vita? Sappi che ci sono centinaia di veicoli di investimento su cui puoi investire all’interno di una polizza assicurativa sulla vita. Per questo, è fondamentale essere accompagnati da un professionista oppure diventare un investitore consapevole.

Il fondo

Molto apprezzato dai risparmiatori, il fondo presenta numerosi vantaggi. Offre, infatti, una garanzia totale del capitale. Ciò significa che non puoi perdere quanto investito in origine. Inoltre, l’interesse annuo non può essere messo in discussione ed è quindi definitivamente acquisito.

Le unità di conto

Puoi decidere di investire il tuo capitale in mezzi molto diversi, siano essi finanziari o immobiliari. Sono, generalmente, più redditizi ma più volatili del fondo. I guadagni saranno quindi potenzialmente maggiori. Le unità di conto consentono di accumulare risparmi diversificati scegliendo i veicoli di investimento in base al grado di rischio desiderato e all’orizzonte di investimento.

Accumulare capitale: il conto titoli

Ideale per investire sui mercati finanziari in Italia o all’estero, il conto titoli permette di possedere titoli e valori mobiliari. A differenza di altri conti, non ha plafond.

Il conto titoli consente di investire in valori mobiliari italiani, europei o internazionali: azioni quotate o non quotate, obbligazioni, fondi di investimento, valute, prodotti strutturati, opzioni, fondi indicizzati ETF, ecc. Questa dotazione di investimento è una soluzione rilevante per investire senza vincoli su diversi tipi di titoli in tutto il mondo.

Il conto titoli è un portafoglio in cui è possibile depositare denaro, acquistare o vendere titoli e ritirare i fondi al momento desiderato. Molto simile al funzionamento del PRA ma con minori vincoli, il conto titoli è infatti composto da due parti. Nella prima, sono custoditi i titoli acquisiti. nel conto cassa transitano i flussi finanziari.

Vuoi diversificare il tuo patrimonio e far crescere la tua ricchezza? Vuoi diventare azionista di una delle migliori aziende quotate? Il conto titoli permette di investire in Borsa sui vari mercati finanziari mondiali.

I vantaggi

Uno dei principali vantaggi del conto titoli è l’elenco illimitato di azioni ammissibili sia sul mercato italiano, americano, giapponese è così via. È possibile investire in questi mercati a breve, medio o lungo termine con l’obiettivo di far crescere il risparmio.

Il conto titoli ha un funzionamento flessibile. In effetti, i titoli possono essere liberamente acquistati o venduti. È anche possibile recuperare i propri beni in qualsiasi momento.

Il conto titoli, infine, non ha plafond. Pertanto, l’importo e la natura degli investimenti non sono limitati. Ciò ti consente di diversificare il tuo patrimonio in base ai tuoi obiettivi e al tuo profilo di rischio.

Per essere un investitore consapevole, l’analisi dei mercati è fondamentale. Se vuoi imparare seriamente a fare trading sul mercato azionario, con Metaskill puoi in soli 6 mesi con il nostro master 100% online. 

Accumulo capitale: immobili residenziali

Gli immobili residenziali sono l’investimento più comune. Hanno molte qualità che lo rendono una risorsa interessante da utilizzare.

L’investimento in immobili residenziali è sicuro ed efficiente, considerato meno rischioso rispetto, ad esempio,a quello in immobili commerciali. Si tratta di una vera e propria strategia per la creazione di ricchezza personale.

L’occupante dell’immobile residenziale può essere il suo proprietario o un inquilino nel caso in cui il proprietario decida di dare in locazione il suo immobile.

Esistono quindi 2 vocazioni per l’immobile residenziale: la funzione di residenza quando l’acquirente dell’immobile ne fa il suo luogo di vita, e quella di locazione quando l’investitore offre in affitto il suo immobile.

I vantaggi

Il vantaggio principale di questo tipo di investimento è la costruzione di un patrimonio personale: il proprietario dell’immobile acquistato è totalmente responsabile della sua residenza, gli appartiene.

Inoltre, investire nel settore immobiliare ti consente di diversificare i tuoi investimenti.

Questo tipo di investimento a lungo termine non si evolve come quelli finanziari e ha, alla fine dei conti, meno rischio. I prezzi dei beni si adattano gradualmente al contesto e raramente sono soggetti a crolli improvvisi di valore, come potrebbe accadere ad esempio per gli investimenti finanziari.

L’acquisto di un immobile residenziale è una soluzione vantaggiosa a lungo termine.

La costante evoluzione del mercato locativo e residenziale rappresenta un’opportunità da cogliere, dopo uno studio specifico della situazione e dei rischi previsti, legati ad esempio al settore geografico. È importante scegliere strategicamente l’ubicazione del proprio immobile, sia esso in locazione o destinato ad abitazione principale o secondaria, affinché si trasformi in un investimento di successo.

Impara le basi degli investimenti anche se parti da zero con 15 video lezioni gratuite

Accumulare capitale: Piano di accumulo in ETF

I piani di accumulo ETF sono particolarmente adatti per i risparmiatori che desiderano accumulare ricchezza per la pensione o far crescere il proprio denaro effettuando pagamenti regolari, ad esempio su base mensile.

Costituiscono anche un’alternativa al conto di risparmio, nei quali i tassi di interesse inferiori all’inflazione svalutano i risparmi. Il valore del bene può certamente oscillare, ma il rendimento a lungo termine è significativamente superiore.

A differenza dell’assicurazione sulla vita, un piano di accumulo in ETF ti consente di rimanere flessibile e di adattare i pagamenti in base alle tue attuali possibilità finanziarie, a cominciare da 1 euro al mese. Inoltre, puoi disporre del tuo capitale in qualsiasi momento.

Come fare un piano di accumulo ETF?

Poiché gli ETF sono soggetti a fluttuazioni al rialzo e al ribasso a seconda dei capricci del mercato finanziario, il tuo piano di accumulo ETF presenta un rischio di perdita di capitale. In questo caso, poiché i mercati finanziari sono rialzisti nel lungo periodo, il rischio principale è che tu abbia bisogno di soldi quando il tuo portafoglio subisce un calo significativo.

Per evitare di trovarsi in questa situazione, è meglio calibrare il proprio portafoglio in base all’orizzonte di investimento. Per ridurre la volatilità, puoi aggiungere ETF obbligazionari: si tratta di panieri di prestiti societari e governativi. Sono meno volatili degli ETF azionari, ma anche meno efficienti. Servono a dare equilibrio al tuo piano.

Se stai investendo a lunghissimo termine, non devi preoccuparti degli alti e bassi dei mercati finanziari: puoi accontentarti di un portafoglio di ETF azionari. Se invece hai un progetto di 4, 6 o 8 anni, ti consigliamo di aggiungere al tuo piano ETF obbligazionari.

Quali ETF per piano di accumulo?

Per scegliere gli ETF giusti, devi analizzare diversi elementi.

L’indice di riferimento che l’ETF replica compare generalmente nel suo nome. L’indice ti farà sapere se l’ETF investe in azioni, obbligazioni, in quale area geografica o in quale settore economico.

I principali indici di borsa sono:

  • lo S&P 500 sull’andamento delle azioni americane
  • lo Stoxx 600, per investire nelle 600 maggiori società europee
  • il mercato emergente MSCI, per i mercati emergenti.

A questo, puoi anche aggiungere indici mirati al sud-est asiatico e al Giappone, nonché a piccola capitalizzazione, per una maggiore performance. Il consiglio è di scegliere gli indici più ampi possibili. Ad esempio, un ETF Stoxx 600 su un ETF FTSE MIb. Se è il tuo primo investimento in ETF, evita gli ETF settoriali.

Quanti EFT per un piano di accumulo?

Esistono fondamentalmente due tipi di strategie che puoi seguire:

  • Buy & Hold: è la più semplice e consiste nell’acquistare da 1 a 10 ETF diversificati e detenerli per diversi anni. Il più noto è il 60/40: 60% azioni e 40% obbligazioni. Il portafoglio permanente raccomanda il 4×25% di azioni, obbligazioni, oro e contanti.
  • Momentum: è una strategia quantitativa che consiste nel selezionare un pool diversificato di ETF e investire ogni mese in quelli che hanno ottenuto le migliori performance nelle settimane precedenti.

I vantaggi

Vuoi creare ricchezza a basso costo, ma non sai quali prodotti di investimento scegliere? Allora risparmiare e investire con gli ETF è la soluzione che fa per te. Ecco i tuoi vantaggi:

  • Indipendenza: analizza gli ETF negoziati alla Borsa italiana e seleziona i migliori per te. Eventuali retrocessioni dai fornitori di ETF vengono accreditate sul tuo conto su base trimestrale.
  • Bassi costi: i costi degli ETF selezionati ammontano in media allo 0,25% annuo.
  • Autonomia: puoi scegliere la tua strategia di investimento in base alle tue possibilità finanziarie e alla tua esperienza in titoli.
  • Flessibilità: decidi tu l’importo e la frequenza dei pagamenti. Puoi visualizzare in qualsiasi momento il tuo versamento e modificare l’allocazione dei tuoi investimenti con pochi click.

Se sei arrivato fin qui, siamo certi che tu sia un vero appassionato di ETF e finanza. Clicca qui sotto per iscriverti al master libertà finanziria di Metaskill.

libertà finanziaria

Ottieni la tua libertà finanziaria in 6 settimane!

Scopri il primo percorso interattivo online che ti permette di implementare il metodo di gestione del denaro utilizzato dall’11% degli Americani per raggiungere la libertà finanziaria.

Iscrivi ora al master